N7 rue de Grenelle intervista Antonio Ciappina, autore.

Conosciamo questo giovanissimo autore, studente di Storia e Filosofia, già autore di tre romanzi. Quando è passato per il condominio virtuale di rue de Grenelle, mi ha colpito subito per la sua caratteristica di cimentarsi nel genere rosa. Dopo il primo romanzo storico Il mondo longobardo, rosa sono il suo precedente romanzo Vortice d’amore, e l’ultimo fresco di stampa Altri tempi, edito da Monetti editore.

Altri tempi sarà presente alla Fiera Più libri Più liberi di Roma 5-9 dicembre 2018 presso lo stand dell’editore.

ciappina
Antonio Ciappina

Quando hai iniziato a scrivere? Si è trattato di un bisogno impellente come capita a molti autori oppure è stata una scelta più o meno ponderata?

R. Diciamo che è stato un colpo di fulmine come una cotta d’amore, non so spiegarlo nemmeno io cosa mi ha dato l’input a scrivere, è stato sicuramente l’amore che ho per la cultura.

Da chi sei stato maggiormente sostenuto in questo tuo progetto editoriale? E da chi ostacolato?

R. Sono stato sempre appoggiato dalle persone che mi stanno accanto, parenti e amici; ostacolato per fortuna da nessuno.

È inconsueto leggere un romanzo rosa di un autore giovane. Come sei arrivato alla scrittura di questo genere?

R. Sono arrivato alla stesura di questo romanzo ispirandomi in primis ad una soap opera d’amore che seguivo spesso, ma anche perché mi sono sempre piaciute le storie d’amore intriganti.

Che tipo di pubblico è quello dei lettori dei tuoi romanzi?

R. Mah, gente semplice come me, persone vicine a me di cui condivido tutto ed anche persone che non conosco personalmente, ma sempre gente umile.

È difficile per un autore emergente del sud farsi conoscere, più degli altri in altre parti d’Italia, oppure il web ormai offre le stesse possibilità (o penalizzazioni) a tutti?

R. Secondo me no non c’è distinzione, è normale che il web fa la sua parte e molto altrimenti un libro rimarrebbe una cosa a sé chiusa in quella cerchia , ma è così da tutte le parti anche al nord è così: un libro senza le cosiddette piattaforme online di oggi non arriverebbe al sud come all’estero.

N7 rue de Grenelle è un blog che offre visibilità agli esordienti, quindi vorrei che ci raccontassi del tuo ultimo romanzo Altri tempi, acquistabile alla prossima fiera alla Nuvola di Roma.

R. Il romanzo è ambientato nella Firenze degli anni del boom economico, e parla della storia d’amore tra Roberta figlia del titolare di un albergo di nome Gigli, e il cameriere del ristorante dell’hotel di nome Daniel. Il loro amore sarà ostacolato dalla governante Lucrezia e dal figlio giardiniere di nome Nicolas attraverso dei marchingegni, ma non riusciranno nel loro intento portando la stessa Lucrezia anche alla sua fine. Come sempre alla fine l’amore trionfa.

In quanto tempo l’hai scritto?

R. Un anno circa.

Cosa puoi consigliare ad altri giovani scrittori come te, riguardo alla ricerca di una casa editrice con cui pubblicare?

R. Consiglio soprattutto di credere in loro, se amate scrivere e volete vedere pubblicati i vostri scritti non esitate a farlo, poi una cosa importante: non ricadere nel mio stesso errore e di molti altri, cioè non affidarsi mai a case editrici a pagamento. Sono dei truffatori che rovinano solamente il mondo editoriale, ma affidate i vostri scritti e il vostro desiderio di vedere sulle librerie e online i vostri scritti, a case editrici no profit, esse sono la vera linfa dell’editoria.

Per concludere, una domanda classica, il tuo consiglio di lettura. Qual è secondo la tua esperienza un libro da leggere assolutamente, che possiamo consigliare ai visitatori del blog?

R. Io consiglio due libri che ho letto e sono meravigliosi, uno è un romanzo giallo L’estate calda dello scrittore Gianrico Carofiglio e il secondo è un thriller di un mio amico scrittore romano Tommaso Bucciarelli, Schiavo della sua Libertà.

Grazie, Antonio per questa intervista e in bocca al lupo per il tuo futuro da scrittore. RdG

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...