N7 rue de Grenelle intervista l’editore Carbonio di Milano.

carbonioeditoreCarbonio Editore è una nuova realtà del panorama editoriale italiano, nata con l’ambizione di pubblicare testi dalla forte personalità, selezionati per la caratura letteraria e la singolarità del profilo autoriale e delle proposte, da tradizioni culturali diverse. Il filo rosso tra narrativa e saggistica è dunque l’originalità, tuttavia non parliamo di un catalogo “di nicchia” perché ospita testi di qualità godibili dal critico avvertito come dal lettore occasionale, spaziando dal memoir al mystery, dall’inchiesta alla science-fiction, alla saggistica filosofica. Testi nutritivi e illuminanti, che sfidano il tempo.

ϟ Qual è l’idea che sta alla base della casa editrice Carbonio?

Editoria di qualità, poetica e lirica, mai banale, originale e che illumina il cammino, seguendo il principio della vita che permane dopo la morte.

ϟ Il catalogo editoriale è specializzato in quali generi e/o argomenti?

Narrativa di respiro internazionale, saggistica filosofica e, a breve, recupero di grandi classici “dimenticati”.

ϟ Ammesso che sia in linea col catalogo dell’editore, quali caratteristiche deve avere una proposta editoriale per essere pubblicata dalla sua casa editrice?

Originalità, qualità letteraria, poeticità.

ϟ In questo blog do preferenza agli editori indipendenti e NOEAP in quanto credo che ogni titolo a catalogo sia per voi un investimento. Per evitare “investimenti” sbagliati come siete organizzati?

Attraverso il lavoro di un team che vaglia attentamente i testi da pubblicare secondo parametri di qualità, originalità, poeticità e possibile vendibilità del prodotto.

ϟ Si dice che tutti scrivano libri e pochi leggano. Possiamo anche affermare che il numero di nuove case editrici continua a crescere, ma quelle con una vera professionalità non sono tantissime?

Sì, proprio in tal senso crediamo che il valore aggiunto della nostra, oltre ai valori già detti, sia quella di una attenta e qualificata professionalità.

ϟ Molti editori hanno scelto di pubblicare in digitale, ma poi alla consueta domanda rispondono quasi sempre che preferiscono il cartaceo. Cos’è che non farà tramontare mai il libro stampato?

L’oggetto in sé, il profumo della carta come “madeleine proustiana”, la sua leggibilità e la sua prepotente tradizione.

ϟ Chi fa l’editore vive di lettura o ha anche altri interessi?

Anche di altri interessi. Nel caso di Carbonio, professionalmente l’editore è anche architetto e imprenditore. I suoi interessi spaziano dalla lettura, attraverso il buon vino, alla musica e all’arte in genere.

ϟ Scegliere il nome della casa editrice è importante. Ce ne sono di fantasiosi. Nel suo caso il riferimento è all’elemento chimico che perdura in natura?

Esatto. La scelta del nome si fonda su una sorta di principio di immortalità: il carbonio è principio della vita che permane dopo la morte (come nel caso del carbonio-14).

ϟ La promozione dei titoli è la fase più difficile, ne conviene? Quali sono i principali ostacoli: la costosa partecipazione alle fiere nazionali, la concorrenza con i “grandi”, la difficoltà di organizzare presentazioni in libreria?

Un po’ tutto quello che è stato detto, a cui aggiungerei la difficoltà di essere visibili agli occhi del “portale” verso il pubblico: il libraio.

ϟ Qual è la sua “ricetta magica” per vendere più libri?

Perseverare sulla strada della qualità ad ogni costo.

ϟ Diversi editori chiudono a pochi anni dalla nascita. Quanto dura, secondo lei, la fase di start-up di una casa editrice?

Dai 3 ai 5 anni.

ϟ Qual è stato il titolo del suo catalogo più venduto nell’ultimo anno?

Sei malattie dello spirito contemporaneo, di Constantin Noica.

ϟ Per concludere, rivolgendosi ai lettori, cosa direbbe per convincerli a leggere i titoli del suo catalogo?

Che con Carbonio sapranno sempre di imbattersi in prodotti di sicura qualità, di grande originalità, di traduzioni impeccabili; in sostanza, in libri con la “l” maiuscola, figli di un processo scrupoloso, passionale e professionale a un tempo.

– – – – – – –

Nel ringraziare l’editore Fabio Laneri per questa intervista, ci fa piacere annunciare le novità editoriali Settembre-Dicembre 2018 di Carbonio.

Novità collana CIELO STELLATO:

> Joe Thomas – Paradise City – uscita: 6 ottobre 2018

Poliziesco ambientato in Brasile tra mondiali e Olimpiadi, tra favelas e grandi alberghi, povertà e lusso. Sullo sfondo, il dilagare convulso e irrefrenabile della corruzione. Protagonista un detective inquieto e malinconico che non smette di indagare sulla morte di sua moglie, avvenuta anni prima in circostanze misteriose.

> Jill Dawson, Il talento del crimine – uscita: 15 novembre 2018

Tra realtà e fantasia, un suggestivo omaggio a Patricia Highsmith, la regina del thriller psicologico, al centro di un avvincente romanzo – i cui diritti sono stati non a caso appena opzionati per il cinema –, ambientato nel 1964, nel Suffolk, suggestiva contea a nord-est di Londra. L’autrice sarà al Noir in Festival (Milano) dal 3 al 5 dicembre 2018

> Colin Wilson, La gabbia di vetro – uscita: 29 novembre 2018

Damon Reade vive isolato nella campagna del Lake District ed è il più grande studioso al livello mondiale di William Blake. Un giorno la polizia bussa alla sua porta per chiedergli di collaborare al caso del serial killer che sta sconvolgendo Londra. Un thriller incalzante ambientato nella Swinging London degli anni ’60. Un pezzo di bravura di un grande maestro.

> Aliya Whiteley, L’arrivo delle missive – uscita: 5 dicembre 2018

Suadente distopia ambientata nella campagna inglese tra le due guerre che racconta di una studentessa liceale innamorata del suo professore. Scoprirà con sorpresa che l’uomo è un ponte verso il futuro destino dell’umanità intera.

Novità collana ZOLLE:

> David Benatar, Meglio non essere mai nati. Il dolore di venire al mondo – uscita:

novembre 2018

Direttore del Dipartimento dell’Università di Città del Capo, l’autore di questo controverso saggio si domanda se, in un mondo destinato al collasso, non sarebbe stato meglio non essere mai esistiti. Provocatorio.

– – – – – – –

Per conoscere il catalogo di Carbonio Editore, visitate il sito www. carbonioeditore.it

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...