N7 RdG intervista l’editrice Chantal Corrado di Scrittura & Scritture di Napoli

Una casa editrice quasi tutta al femminile, con sede a Napoli e poche, selezionate e curatissime pubblicazioni annuali.

ϟ Quando e come è stata fondata la sua casa editrice?

Scrittura & Scritture nasce sul finire del 2006, fondata a Napoli da Chantal ed Eliana Corrado, due folli che decisero, in una giornata piovosa come non mai, di aprire una casa editrice.

ϟ Come si è evoluto il catalogo dalla fondazione oppure è rimasto più o meno costante?

Nello spirito e nell’intenzioni il catalogo è rimasto costante: perseguire un’editoria di progetto e di qualità. Nel corso degli anni abbiamo solo corretto il tiro mirando ad alzare sempre più il livello, restringendo su alcuni generi e aprendoci verso altri.

ϟ Ammesso che sia in linea col catalogo dell’editore, cosa deve avere in più un libro per essere scelto e pubblicato dalla sua casa editrice?

Un libro per essere pubblicato da Scrittura & Scritture deve aver superato positivamente il nostro comitato di lettura, poi convincere per stile, storia e potenzialità commerciali le editrici. Inoltre, deve convincerci anche lo scrittore o aspirante tale. Per questo, cerchiamo di conoscere lo scrittore prima della firma del contratto. Il miglior biglietto da visita di una casa editrice, a nostro avviso, sono le pubblicazioni e gli scrittori scelti.

ϟ Una volta era più diffusa, adesso gli editori sono quasi tutti NO EAP. Cosa pensa dell’editoria a pagamento?

Penso che sia tutt’ora diffusa la cosiddetta “editoria a pagamento”, anzi si è sviluppata sotto altre forme, ma a mio avviso c’è un vizio di fondo, non è editoria  ma  un servizio come un altro, legittimo in quanto tale, ma lontano dal lavoro, dall’impegno che un editore, degno di questo nome, deve assumersi. Tra questi impegni c’è il rischio economico. Puntare su un testo piuttosto che su un altro vuol dire aver fatto una scelta precisa, aver selezionato quel libro e quello scrittore tra le tante proposte. Dovere di un editore è far sì che il libro e lo scrittore abbiano il massimo possibile.

ϟ Come vede il futuro dell’editoria? Le piccole case editrici alla fine, ce la faranno a reggere la concorrenza con le grandi, se concorrenza esiste?

Il futuro nell’editoria è imprevedibile. Siamo ottimiste. Un piccolo editore può farcela, a costo di dedizione, sacrificio, lavoro costante, tanta passione, di certo un editore piccolo come Scrittura & Scritture deve essere sempre attento, proporre un’editoria più di progetto e di qualità. Impensabile entrare in concorrenza con le grandi case editrici.

ϟ Libro cartaceo o digitale, secondo il suo gusto personale?

Da lettrice, cartaceo tutta la vita. Per professione, l’e-book non va trascurato, può offrire con il tempo delle buone possibilità di sviluppo.

ϟ Chi fa l’editore vive di lettura o ha anche altri interessi?

In generale, non posso rispondere, ma in quanto Chantal Corrado-editore be’, ti dico che vive di letture professionali e non solo,  ma ha anche altri interessi, il cinema e la musica ad esempio. E poi c’è il tempo per i propri affetti, il tifo per la squadra di calcio del cuore, l’allegria e la compagnia degli amici. Oppure la mia socia Eliana Corrado ha una vera e propria passione per la pasticceria e nello sperimentare sempre nuovi dolci.

ϟ Scegliere il nome della casa editrice è importante. Come ha scelto il suo?

Pensando allo stile della scrittura e all’uso sapiente della parola.

ϟ Se non avesse fatto l’editore, che professione avrebbe scelto?

Sia io che la mia socia Eliana Corrado, abbiamo scelto questa professione tra altre opportunità che potevamo seguire dopo gli studi. Il  lavoro scelto diventa l’unico possibile.

ϟ Chi ha l’ultima parola sul titolo dei libri che vengono pubblicati, l’autore o l’editore?

Entrambi! I titoli vengono scelti insieme, se diversi da quello originario. Su questo potremmo scriverci un libro, anche divertente!

ϟ Ha più chance l’editore che risiede in provincia o quello delle grandi città?

Noi viviamo in una città bellissima ma difficile, Napoli, ricca di cultura ma dove la lettura non è mai stata ai primi posti, dove non molta considerazione viene data alla lettura come piacere, diverso dalle letture scolastiche. Eppure abbiamo deciso di restare. Non è per niente facile per una casa editrice come Scrittura & Scritture che ha sempre avuto l’aspirazione di diventare una casa editrice nazionale. Napoli per noi è solo un punto di partenza. La maggior parte dei nostri scrittori sono del nord, le maggiori vendite si concretizzano al centro-nord. Ciò nonostante non ci arrendiamo e cerchiamo di coinvolgere sempre più persone intorno alla lettura nella nostra città. Abbiamo infatti creato un circolo letterario denominato “Circolo Book & Tè di Scrittura & Scritture” attivo dal 2014, inoltre proponiamo eventi ad hoc sul piacere della lettura.

ϟ E la partecipazione alle fiere, rimane l’unico modo per essere visibili?

Non l’unico, ma uno dei modi per essere visibile, soprattutto per un piccolo editore. Se la fiera è ben organizzata e riesce a coinvolgere pubblico, è di stimolo per un editore incontrare possibili lettori, fermarsi a dialogare con loro. Partecipiamo con piacere sia a fiere nazionali più importanti come quella di Roma “Più libri più liberi” sia ad altre molto ben riuscite come “Una marina di Libri” a Palermo. Ma per essere visibili non bisogna mai trascurare l’insieme: librerie, social, stampa, progetti.

ϟ Quanti libri ha venduto nel 2017? Nel 2018 saranno di più?

Grazie al passaggio di Scrittura & Scritture alla distribuzione nazionale, affidata a Messaggerie (leader nella distribuzione nazionale) e la promozione affidata a Emmelibri, l’aumento delle vendite nel 2017 è stato sensibile. Anche se, dove possibile, cerchiamo di non trascurare mai il dialogo con i librai,  le piccole librerie, le più fragili ma anche le più attente alla varietà dell’offerta. Ci auguriamo nel 2018 un ulteriore incremento delle vendite.

ϟ Per concludere, che messaggio lascerebbe da editore ai visitatori di questo blog?

Avere più fiducia nei piccoli e seri marchi editoriali, si scoprono delle belle realtà, parlo chiaramente non solo di Scrittura & Scritture ma anche di altre case editrici medio piccole. Cercare di conoscere più da vicino il loro progetto, la loro linea editoriale, leggere qualche loro libro di catalogo.

 

Ringrazio Chantal Corrado per questa intervista.

Per conoscere il catalogo di Scrittura & Scritture Edizioni, visitate il sito: www.scritturascritture.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...