N7 rue de Grenelle intervista l’editore MARCOS Y MARCOS di Milano.

La casa editrice Marcos y Marcos ha pubblicato in più di trent’anni di attività quasi un migliaio di libri, costituendo un vasto catalogo di narrativa, saggistica, poesia, letteratura straniera e per ragazzi. I libri sono distribuiti da Messaggerie Libri e presenti nelle librerie di tutto il territorio nazionale.

Dal sito www.marcosymarcos.com leggiamo: Marcos y Marcos nasce a Milano in una mansarda di porta Venezia, dal sogno di due ragazzi poco più che ventenni. Si chiamano Marco tutti e due, e vogliono scegliere bellissime parole e creare libri per custodirle. Un poeta cileno che li incrocia ogni giorno all’entrata dell’università, colpito da tanto entusiasmo, scrive una dedica per loro sul frontespizio di una raccolta di poesie: “Para Marcos y Marcos con todo el cariño”.

——————————————————————

ϟ Come si è evoluto il catalogo dalla fondazione e cosa deve avere un libro per essere scelto e pubblicato dalla sua casa editrice?

Risposta: Delle origini è rimasto intatto lo spirito: pubblichiamo soltanto libri che ci colpiscono davvero, perché hanno una voce forte e riconoscibile, una storia, un messaggio che condividiamo o almeno che si pone come provocazione significativa. Un libro per piacerci deve esprimere la necessità autentica di raccontare una storia e una scrittura mai artificiosa.

ϟ Una volta era più diffusa, adesso gli editori sono quasi tutti NO EAP. Cosa pensa dell’editoria a pagamento?

Risposta: Semplicemente non è editoria, è un servizio come un altro, legittimo in quanto tale ma lontanissimo dall’impegno che l’editore deve e vuole assumersi; il rischio economico è una componente imprescindibile dell’attività editoriale.

ϟ Come vede il futuro dell’editoria? Le piccole case editrici alla fine, ce la faranno a reggere la concorrenza con le grandi, se concorrenza esiste?

Risposta: È sempre difficile prevedere il futuro, ma il presente, in Italia, promette bene; sempre più case editrici indipendenti sono solide e capaci di creare casi, di trovarsi un pubblico fedele. Non dimentichiamo che i lettori italiani sono pochi ma forti, selettivi, esigenti.

ϟ Chi fa l’editore vive di lettura o ha anche altri interessi? Se non avesse fatto l’editore, che professione avrebbe scelto?

Risposta: L’editore esplora il mondo anche attraverso i libri che pubblica, io la sento molto così. Ci sono mille cose da scoprire e la mia curiosità è Illimitata. Se non avessi fatto l’editore avrei continuato a fare l’avvocato, il diritto è un’altra mia passione.

ϟ Chi ha l’ultima parola sul titolo dei libri che vengono pubblicati, l’autore o l’editore?

Risposta: Diciamo che è un punto su cui è davvero meglio essere d’accordo… alla peggio, sicuramente l’autore.

ϟ Ha più chance l’editore che risiede in provincia o quello delle grandi città?

Risposta: In Italia la mobilità è massima, tutto è vicino a tutto, credo non ci siano differenze radicali.

ϟ E la partecipazione alle fiere, rimane il principale modo per essere conosciuti?

Risposta: La partecipazione alle fiere è importante, ma per farsi conoscere bisogna usare sempre tutte le strade possibili e immaginabili. Più libri più liberi è una fiera sempre importante per noi, sia dal punto di vista promozionale che commerciale. In particolare quest’anno, nella Nuvola, abbiamo incrementato le vendite del 15% rispetto al 2016.

ϟ Per concludere, una domanda a risposta aperta. Da editore, che messaggio lascerebbe ai visitatori di questo blog?

Risposta: Andate in libreria!

—————————————————————————

Ringrazio gli editori Claudia Tarolo, Marco Zapparoli e l’Ufficio Stampa per questa intervista.

Per conoscere il catalogo di Marcos y Marcos Edizioni, visitate il sito: ww.marcosymarcos.com

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...