Ti ricorderai di me – ultimo romanzo di Simona Vassetti

Dalla sua intervista per questo blog la Vassetti ci aveva parlato di questo romanzo edito Homo Scrivens, a cui teneva particolarmente in quanto ispirato e dedicato a un caro amico scomparso, Maurizio.

ti ricorderai di me
Ti ricorderai di me – 2017

Chiara è una giovane donna che ha preso non senza difficoltà e sofferenza, la decisione di separarsi da suo marito Paolo: non ha un amante, non è infelice, semplicemente sente che l’amore che provava per lui è assopito dal passare del tempo, forse dalla mancata maternità. Sta attraversando il tormentato momento che segue la scelta di tornare a una vita da single. È il momento adatto per fare bilanci e ripensare agli amori passati, compreso quel sentimento tanto forte quanto platonico che ha diviso col suo caro Maurizio che da qualche anno è scomparso lasciando Chiara con un profondo senso di vuoto. Sarà il fratello di lui a consegnarle in modo del tutto inatteso una lettera che Maurizio aveva scritto per lei prima di morire. Ma quando stava già pregustando di leggere le parole che lui le aveva dedicato, succede qualcosa di molto particolare…

Non ho ancora il desiderio di ricominciare una storia, perché sento di non aver recuperato la serenità, e soffro per non aver avuto al mio fianco una presenza amica come Maurizio.

Mentre torna a casa, la lettera al sicuro in tasca, Chiara trova un capannello di persone all’ingresso del suo palazzo. Sono i suoi condomini a spiegarle che c’è stata una disgrazia: la signora Capuano dell’ultimo piano, donna rigida che le cose non le manda a dire, ha perso la pazienza e ha ucciso il signor Russo del piano di sotto, dopo una lite furibonda. Il cadavere insanguinato del poveruomo giace ancora sulla rampa di scale impedendo agli altri di entrare in casa propria. Questo tragico episodio getta l’intero condominio in una situazione di incredulità e confusione in un pomeriggio primaverile in cui tutti sono come sospesi tra realtà e fantasia. Si può mai dire di conoscere le persone che ci abitano accanto? Questo diffuso quesito ingenera una disamina degli abitanti del condominio che Chiara, attraverso la scaltra penna dell’autrice, considera attentamente andando oltre le apparenze del quotidiano comportamento di vicinato.

Si incontrano così i vari personaggi ciascuno messo sotto una lente che ne evidenzia i tratti del carattere e le storie che poi sono rintracciabili in molte famiglia, in molti condominio, in molte città. C’è il giovane scapolo Matteo che vive con la madre, la famiglia Ventrella guidata da una madre forte e determinata a riscattare figlie e nipoti da un’esistenza misera, il defunto Russo che accudendo la moglie malata era risaputo da tutti per essere prepotente e intollerante, e per questo che la signora Capuano ha messo fine alla sua vita, salvando tutti dai suoi soprusi. Un percorso che attraversa le abitazioni e le vite di queste persone, chiarendo che a volte i buongiorno-e-buonasera da pianerottolo nascondono sofferenze e affrancamenti.

Ti ricorderai di me è un romanzo piacevole alla lettura e particolare nella struttura. Le numerose storie dei diversi personaggi si intrecciano molto bene col filo conduttore del viaggio introspettivo della protagonista tra passato rievocato e futuro immaginato, in sottofondo le parole dolci di Per ricordarmi di te di Sergio Cammariere, e accompagnano il lettore durante l’intero pomeriggio strano che è necessario attraversare per riprendere posto nella realtà quotidiana e su un comodo divano dove è possibile per Chiara finalmente aprire la busta.

Devo prendere il toro per le corna, leggere la lettera e dare una svolta radicale alla mia vita, e decisamente in quest’ordine, perché è più semplice, adesso, aprile e leggere d’un fiato la lettera di Maurizio.

Il libro ospita poi un contenuto extra, La stanza dello scrittore in cui viene fuori la più autentica anima da autrice di Simona Vassetti che descrive, oltre a una sua brillante autobiografia, come ha ideato questo libro, come è diventato libro, quali precedenti esperienze narrative sono affluite ad arricchire un’espressione letteraria la cui profonda sentimentalità già conoscevamo.

Edizione Homo Scrivens – Pagine 138 – Prezzo: 13,00 €

VOTO: voto 3

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...