Il tre periodico di Giuliana Donzello

Il tre periodico è un trio di ragazze che periodicamente si incontrano in virtù di un’amicizia nata in adolescenza e continuata all’”infinito” in affinità matematica col titolo, per cementare una solidarietà che diventa talvolta l’unico sostegno a quelle persone che attraversano momenti di crisi. Le difficoltà analizzate nel libro sono quelle universalmente sperimentate della sfera emotiva, provocate dalle relazioni amorose e, in particolare, matrimoniali.

il tre periodico
Il tre periodico – 2016

“É in obbedienza a una legge di natura che l’amicizia profonda affratella gli esseri umani capaci di grandi sentimenti e li spinge a condividere desideri e illusioni, alla ricerca di reciprocità e gentilezza di cuore.”

Se l’amicizia è il collante tra le protagoniste, il fil rouge del libro è, tuttavia, l’amore nelle sue diverse declinazioni. Il sentimento più nobile viene analizzato nel profondo attraverso la lente delle esperienze di vita delle tre coppie formate dalle amiche Virginia, Alice e Valeria e i rispettivi partner.

Addentrandoci nella trama, la prima coppia che incontriamo è quella dei giovani Virginia e Lorenzo, sposi precoci che devono gestire una gravidanza inaspettata. L’immagine favolistica dell’amore sognato dalla ragazza va in frantumi sotto la consapevolezza che il marito, vivendo in maniera immatura il matrimonio e la paternità, si sente defraudato della giovinezza e della libertà fatta di divertimenti e uscite goliardiche. Fin troppo scontata la separazione che avviene tra i due con Virginia che si accollerà la responsabilità anche di un secondo inaspettato figlio in una solitaria depressione.

Di altro genere è la relazione di Alice e Daniele, di estrazione sociale più elevata, si incontrano nel momento in cui la laurea di lei sancisce finalmente l’inizio di una esistenza indipendente dopo aver ottemperato ai doveri e soddisfatto le aspettative di una famiglia rigida e aristocratica. Entrambi scelgono di non sposarsi e di non mettere su famiglia, ma dopo l’iniziale accordo, Alice cambia idea e si allontana idealmente dal compagno.

La meno definita è la situazione di Valeria, afflitta da una interminabile serie di fallimenti amorosi che crede con Leon di aver finalmente trovato la persona giusta. La relazione invece si rivelerà minata alla base da risentimenti e gelosia di lui, che arriva a episodi di violenza psicologica.

Il romanzo focalizza l’attenzione su alcuni temi prettamente femminili, quei percorsi disseminati di ostacoli quotidiani tipici dell’esistenza delle donne, che affrontano e si scontrano con pregiudizi non ancora del tutto superati e disparità di genere oltre che violenza non soltanto fisica. Tra questi è doveroso menzionare la depressione post-partum che colpisce numerose giovani madri, e il tanto attuale tema delle ritorsioni sessuali in forza di un potere esercitato in ambito professionale.

Questo libro ci ricorda una volta di più l’innato divario di sensibilità degli uomini rispetto alle donne su aspetti che riguardano la famiglia e la capacità di rinunciare e di sacrificarsi in nome di un amore per gli altri più forte dell’amore per se stessi.

“Come a tutti gli eterni bambini, a Leon mancava la capacità di amare, rigettata per non esporsi al rischio di soffrire e proteggersi dalla vita, mantenendo la distanza da una parte di sé, ma anche dell’altro, con una patina di superiorità e di lucida razionalità.”

Aletti Editore – Pagine 204 – Prezzo 12,00 € – Disponibile anche in e-book

VOTO:voto 3

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...